I caminetti a bioetanolo sono l’ultima tendenza nella decorazione

Quando si parla di caminetti vengono in mente quelli che utilizzano la legna per riscaldarci. Tuttavia, oggi molti sono disincantati dalle stufe o dai caminetti a bioetanolo non solo per il modo in cui funzionano, ma anche perché in termini di decorazione sono tra i più apprezzati dalle persone.

Cos’è un caminetto a bioetanolo?

Un biocamino o caminetto a bioetanolo è un sistema di riscaldamento simile a quello dei camini che utilizzano la legna, ma a loro differenza, questi camini non utilizzano legna o altri combustibili tradizionali, ma piuttosto bioetanolo, un combustibile liquido innovativo. Per questo motivo non è molto comune vederla nei negozi, ma si possono trovare nei reparti del bricolage o della decorazione.

Come funzionano?

I camini hanno un serbatoio dove viene posto il bioetanolo inodore. Al momento desiderato, viene bruciato, producendo molto calore e grazie al fatto che non ha tiraggio si estende per tutto lo spazio, permettendo così di completare l’utilizzo del combustibile.
Finché questo carburante è di alta qualità, non emetterà alcun tipo di odore. Certo, si può avvertire un odore quando viene acceso o spento a seconda del luogo in cui si trova, tuttavia questo non è pericoloso e nemmeno insopportabile.

Quando può essere utilizzato?

Ci sono periodi dell’anno in cui il suo utilizzo può essere maggiore. Ad esempio, durante l’inverno è necessario mantenere la casa calda, quindi è essenziale avere uno di questi acceso durante quel periodo.
Tuttavia, poiché la sua fiamma può essere regolata e quindi controllare la quantità di calore che emette, si potrà utilizzare anche in altri periodi non così freddi come l’autunno o la primavera, fornendo così una temperatura piacevole negli ambienti della casa.

Che tipi ci sono di caminetto a bioetanolo ?

  • A Muro
    Questi sono quelli che vengono posizionati sul muro, essendo ottimi per i piccoli spazi.
  • In piedi
    Sono i più pratici poiché possono stare ovunque oltre alla possibilità di spostarlo nel caso desiderato. Sono conosciuti anche come caminetti da tavolo e sono ideali per ambienti medi o piccoli.
  • Appeso al muro
    Puoi appenderli al muro che preferisci, come se fosse un quadro. Questi camini sono i più frequenti sul mercato e sono dotati di un telaio robusto. Alcuni modelli incorporano un vetro frontale.
  • Pavimento
    Si posizionano direttamente a pavimento ed essendo mobili possono essere posizionati facilmente sia all’interno che all’esterno della vostra casa.
  • A Soffitto
    I camini a soffitto sono appesi al soffitto, donando un tocco elegante e sofisticato alla stanza in cui li mettete. Inoltre, questa tipologia, ha un tubo che ricorda perfettamente un caminetto a legna o a pellet.

Sono usati per decorare?

I caminetti a bioetanolo non sono solo in grado di generare calore nella stanza in cui sono posizionati, ma sono anche in grado di migliorare la decorazione della tua casa poiché il loro design è sofisticato ed elegante, che può essere facilmente adattato all’ambiente in cui lo collochi . .
Allo stesso modo e per come si presentano in varie tipologie, puoi scegliere il modo migliore per inserirli nella tua stanza, sia che tu voglia dare un tocco di eleganza al tuo soggiorno con un caminetto da tavolo o appenderlo al soffitto per donare un tocco più originale al tuo spazio.
Qualunque sia il tipo che scegli, i caminetti sono un ottimo complemento di decoro della tua casa.

Quali vantaggi offrono?

È inodore
Uno dei suoi maggiori vantaggi è che questi camini, purché il loro combustibile sia di qualità, è che non generano alcun tipo di odore fastidioso.
Installazione semplice
Poiché non richiedono un aspiratore di fumi, basta solo togliere l’imballo e partire. Puoi posizionarlo ovunque vuoi e nel solo caso delle varianti ad incassa, avrai bisogno dell’aiuto di un muratore.
Poca manutenzione
L’unica manutenzione che dovrai fare è riempire il serbatoio. Pertanto, se si vuole tenerlo acceso a lungo, è importante scegliere un biocamino con un grande serbatoio con basso consumo.
Combustione pulita
Il bioetanolo è rinnovabile, inoltre non produce rifiuti né odori.
Regolazione della fiamma
Nei modelli di fascia media e alta, le fiamme del caminetto possono essere regolate dall’utente, il tutto a seconda di quanto calore vuole nell’ambiente.
Facilità di trasporto
I modelli da terra e da tavolo di solito non sono molto pesanti (circa 20kg), quindi spostarli da un luogo all’altro non sarà difficile.

Quanto tempo brucia?

Questo sarà soggetto a due aspetti, la capacità di accumulo e l’intensità della fiamma. In generale, il consumo normale è compreso tra 0,20 L/h e 0,60 L/h.

I caminetti a bioetanolo sono l’opzione migliore per mantenere calda la tua casa durante l’inverno, ma anche durante l’autunno e la primavera, offrendo un tocco decorativo e molto elegante alla tua casa.


Piaciuto l'articolo? Chi ha letto questo ha proseguito la lettura con uno di questi 4 articoli:

I biocamini vanno di moda

Negli ultimi anni, i caminetti a bioetanolo – popolarmente conosciuti come biocamini per il loro rispetto per l’ambiente – stanno guadagnando terreno nelle case rispetto…

CHE CAPACITÀ HA UN BRUCIATORE A BIOETANOLO?

Il bruciatore ovvero il contenitore dove viene collocato il bioetanolo può avere capacità differenti, a seconda del modello. Normalmente la capacità del bruciatore va da 0,5…

👇 Scegli il modello che più ti piace e rendi magica l'atmosfera della tua casa 👇

Apri Chat
Salve 👋 possiamo aiutarti?