CARATTERISTICHE DEI CAMINETTI A BIOETANOLO

I camini a bioetanolo sono una tipologia di camino che si sta affermando sempre di più negli ultimi anni grazie all’oro grande effetto scenografico, alla semplicità di utilizzo, e ai costi particolarmente contenuti per inserirlo nel nostro spazio.
Ecco perché negli ultimi periodi si va affermando sempre più la presenza di stufe e camini a bioetanolo in case e appartamenti.

Ciò è dovuto principalmente a due motivi, sono presentati come più sostenibili, infatti non utilizzano combustibili fossili e le possibilità decorative offerte, sono estremamente vaste. Infatti, fino a poco tempo fa, molti consideravano ancora queste stufe come ornamenti di lusso.

In termini di puro riscaldamento, la fiamma del camino a bioetanolo rispetto a quella del camino classico, emette ugualmente calore. Ma non possiamo paragonare l’effetto di questi due camini sull’ambiente, perché nella variante a bioetanolo avremo sempre una fiamma molto controllata e di dimensioni relativamente piccole, invece nel cammino classico, anche senza accorgercene avremo fiamme divampanti, che volendo o non, scalderanno molto di più l’ambiente.

I caminetti tradizionali che funzionano a carbonella o a legna sono realizzati con elementi resistenti al fuoco che accumulano e irradiano calore anche dopo essere stati spenti . I camini a bioetanolo, a differenza dei precedenti, sono realizzati in acciaio che ha la proprietà di non accumulare calore, quindi il suo sistema di combustione si riscalda quasi alla stessa velocità con cui si raffredda.

Il raffreddamento rapido non è una caratteristica del bioetanolo , ma del materiale che sostiene la combustione di questo alcol. Se invece di utilizzare il Bío etanolo e la sua struttura in acciaio, lo usassimo all’interno di un classico camino in mattoni refrattari, otterremo lo stesso effetto della legna.

Se ciò che desideriamo è l’accumulo di calore , sceglieremo un biocamino pensato per questo scopo, costruito con materiali idonei, refrattari, con proprietà necessarie all’accumulo di calore. Qualora fossimo già in possesso di un Bío camino in acciaio, e volessimo prolungare l’irradiazione della temperatura data dal suo funzionamento, potremmo far buon uso dei classici sassi e degli ornamenti in ceramica che si usano tipicamente per questo scopo!


Piaciuto l'articolo? Chi ha letto questo ha proseguito la lettura con uno di questi 4 articoli:

👇 Scegli il modello che più ti piace e rendi magica l'atmosfera della tua casa 👇

Apri Chat
Salve 👋 possiamo aiutarti?